venerdì 8 maggio 2015

Cantina Terlan e la longevità dei vini bianchi


Quanti anni può invecchiare un vino bianco prima di lasciarsi trasfigurare dalle ingiurie del tempo?

Chiedetelo a Cantina Terlan, una delle più antiche cantine sociali dell'Alto Adige, per la quale vinificare vini longevi è una tradizione ben consolidata, come testimoniato dal loro archivio enologico... uno scrigno ricavato a 13 metri di profondità che conta più di 20'000 bottiglie (dal 1955 a oggi).

Terlano - Fonte: http://www.kellerei-terlan.com

Un elevato tenore minerale dei terreni, viti vecchie che hanno raggiunto un equilibrio di crescita ottimale, vigneti molto curati con bassa resa per ceppo e la raccolta di sole uve sane e perfettamente mature sono l'elisir di lunga vita dei loro vini bianchi.
Determinante, inoltre, è la vinificazione in vecchie botti di legno e la maturazione (protratta anche per anni) dei vini sui lieviti prima dell'imbottigliamento.


Di questa cantina sociale, fondata nel 1893, ho avuto modo di assaggiare alcuni vini nel corso di un evento organizzato ieri sera dalla delegazione AIS Caserta presso l'enoteca "La Botte" ed il cui titolo, "La Macchina del tempo - Cantina Terlan", era tutto un programma.


Dei vini in degustazione maggiore interesse hanno destato quelli a base di Pinot Bianco, vitigno che non a caso è considerato tra i più importanti della cantina; così a partire dall'irruenza giovanile del Vorberg Pinot Bianco Riserva 2012, dai toni torbati e dalla decisa sapidità, si è passati per la Rarità Pinot Bianco 2002, dai sentori mentolati e dall'indiscussa bontà di bocca, a quel campione del Rarità Pinot Bianco 1996, dal naso complesso e intrigante, con sentori di torba, frutta a polpa bianca, agrumi e muschio, e dal gusto teso, sapido e persistente (un vino da applauso!).
Culmine della serata l'assaggio del Pinot Bianco 1955 che, con i suoi peculiari sentori di fungo e menta, di muschio e sottobosco, congiunti all'intensa sapidità di bocca e all'ancora vivida acidità, ha dato prova tangibile dell'estrema longevità dei vini di Terlano.


"Oggigiorno, in un'epoca in cui tutto va fatto nel più breve tempo possibile, prendersi il tempo e dare tempo alle cose è forse il lusso più grande che possiamo immaginare. A Terlano questo lusso ce lo concediamo, dando a ciascun vino il tempo di cui ha bisogno per maturare fino alla perfezione. Anche vari decenni, se necessario". Cantina Terlan



1 commento:

  1. Ciao! Mi sono appena unita ai tuoi lettori fissi.
    Passa a trovarmi su www.idolcidigrazia.blogspot.com
    A presto!

    RispondiElimina

Grazie per la visita.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...