sabato 7 novembre 2015

Ulisse, il vino e la "Grotta delle Capre"

Immagine presa dal web (Fonte: Wikipedia)


Un paio di giorni, fa ho rivisto uno di quei film che non mi stanco mai di rivedere... "Ulisse", diretto da Mario Camerini nel 1954, interpretato da un esuberante Kirk Douglas e da un'ammaliante Silvana Mangano che, sdoppiandosi, incarna alla perfezione sia la fedeltà di Penelope sia la malizia di Circe.

 

Un kolossal d'altri tempi... con degli effetti speciali notevoli per l'epoca ma che, tuttavia, non sviliscono il film, lasciando molto spazio ai dialoghi e alla bravura degli attori che hanno ben saputo interpretare le figure dei vari personaggi.

 

Tra le scene del film, visto che in questo piccolo blog mi piace parlare di vino, c'è quella che vede Ulisse contro Polifemo... una scena in cui troviamo alcune belle citazioni, come "Cos'è una festa senza vino?" e "(Il vino) è il sangue della terra!".

 

Quest'episodio, tuttavia, presenta un'incongruenza con quanto scritto da Omero nell'Odissea, dove Ulisse e i suoi compagni non producono il vino nella grotta, come raccontato nel film (senza tra l'altro far fermentare il mosto), ma lo portano dalla loro nave.

 

Grotta delle Capre (Fonte: www.latinafilmcommission.it)
 

 

Rivedendo questa scena mi son ricordato quando, diversi anni fa, in gita sul promontorio del Circeo, visitai la famosa "Grotta delle Capre" (così chiamata in quanto, data la sua ampiezza, veniva in passato utilizzata dai pastori come ricovero per le greggi), raggiungibile attraverso un suggestivo ed impervio sentiero immerso nella natura. In quell'occasione mi parve di aver sentito dire dalla nostra guida (ed ero sobrio!) che proprio lì fu girata l'epica scena... non ricordo bene, purtroppo, se di questo film o dello sceneggiato trasmesso nel 1968 dalla RAI ed intitolato "Odissea, Le avventure di Ulisse".  Incuriosito, ho fatto dunque una ricerca sul web per averne conferma... ma niente! Nessun accenno, né un benché minimo riferimento tra la grotta e il film!

 

Interno della grotta - Foto di Luca C. (Fonte: www.nikonclub.it)
 

 

Chiedo, quindi, a chi legge questo post (e ne sa qualcosa al riguardo) di far luce sull'ambientazione in cui è stata girata questa scena.

 

Tuttavia, visto che si trova sul Circeo ed un'antica leggenda vuole che quest'antro sia stato il luogo in cui la Maga Circe elaborava i suoi incantesimi... mi piace immaginare questa grotta come il palcoscenico di tale rappresentazione.

 

Ed ora... tutti a rivedere l'epica scena del film!

 

 

 

Che dire... Grandioso!

 
Bellissime anche le musiche!

2 commenti:

  1. "(Il vino) è il sangue della terra!". allora non avevano l'idea del petrolio (loll" ) e comunque bellissimo, se non ricordo male ogni puntata veniva preceduta da una prefazione di Ungaretti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Graziano, non ti sbagli... ogni puntata dello sceneggiato del 1968 era preceduta da un'introduzione in cui Ungaretti leggeva alcuni versi del poema (come confermato anche al seguente link http://curiosando708090.altervista.org/odissea-sceneggiato-televisivo-1968/ ).
      Grazie per la visita e la condivisione del post :)

      Elimina

Grazie per la visita.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...